Documento senza titolo
       

  • Meteo

06-11-2018, 11:07

Tendenza meteo per i prossimi 15 giorni: caldo per il periodo con precipitazioni sotto media

Nei prossimi giorni ancora temperature sopra la media; precipitazioni non del tutto assenti, ma mediamente scarse per il periodo.

Periodo 9-12 Novembre.


Fig.1) Pressione e geopotenziale 500hpa per sabato 10 Novembre. ECMWF

Permane ancora una forte anomalia positiva di pressione sul comparto Russo-Baltico, mentre sull’Atlantico sarà il ciclone islandese a dettar legge con marcate anomalie negative di pressione.  Questa configurazione sinottica comporta una corrente a getto polare molto bassa (tipica dell’autunno), che incide specialmente sull’Europa Occidentale (Penisola Iberica in primis), mentre la nostra penisola dovrebbe subire una rimonta anticiclonica con aria calda alternata ad infiltrazioni più umide, dovute alla circolazione prettamente occidentale in atto.

 Il risultato concreto di questa situazione dovrebbe manifestarsi con giornate spesso molto nuvolose accompagnate anche da deboli piogge irregolari, che potrebbero risultare più intense sull’Alto Appennino, in particolare nelle prime giornate (9-10 Novembre).  La nuvolosità sarà facilmente accompagnata da foschia e nebbie a banchi al mattino e nella notte.  Temperature in genere stabili o in leggero calo nelle minime.

Nella seconda fase di questo periodo, l’indebolimento del ciclone islandese e l’allungamento della saccatura instabile verso la Spagna dovrebbe favorire una rimonta anticiclonica dinamica verso la nostra penisola, con temperature in aumento specialmente in quota e di pochi gradi in pianura con condizioni più stabili.  Dall’11 novembre ci aspettiamo schiarite maggiori e più scarsa probabilità di piogge.

Periodo 13-16 Novembre

Fig.2) Pressione e geopotenziale 500hpa per venerdì 16 Novembre. ECMWF

Come già anticipato, in questo periodo si prevede l’affondo di una saccatura in prossimità del Portogallo e, in risposta, una rimonta anticiclonica accompagnata da aria mite dal Nord Africa, che troverà il sostegno dell’alta pressione Russo-Baltica preesistente.  Come risultato si prevedono in prevalenza giornate stabili e più soleggiate senza significativi eventi precipitativi. Le temperature saranno ancora abbondantemente sopra la media.  Sul finire del periodo l’indebolimento della bassa pressione in atlantico  potrebbe favorire la spinta dell’Anticiclone Azzorriano con maggiori ondulazioni e nuova instabilità specialmente per i settori occidentali della penisola, Reggiano compreso.

A seguire: periodo 17-22 Novembre

In questa fase si prevede mediamente una maggiore ondulazione, ma senza cambiamenti radicali di pattern. La circolazione predominante sarà ancora occidentale ,le temperature dovrebbero mantenersi su valori superiori alla media, ma con una maggiore probabilità di precipitazioni e accumuli attesi nella norma.

Chiudiamo l’articolo con la significativa anomalia di temperatura attesa al suolo in Europa nei prossimi 7 giorni.

Fig.3) Anomalia di temperatura a 2 metri per i prossimi 7 giorni (6-13 Novembre). Fonte: Karsten Haustien


Autore: Elia Lombardi
 
Novanta scs
Via Pieve, 5
42035 Castelnovo ne' Monti (RE)
P.IVA: 01422880359
 
PREVISIONI
 
WEBCAM
 
STAZIONI
 
MODELLI
 
CLIMA
 
NEWS
 
APP & WIDGET
 
CHI SIAMO
 
© 2012 - Reggio Emilia Meteo | Web Design by Matrix Media srl